Luigi Ferraris: Terna e sostenibilità, due ulteriori riconoscimenti per il gruppo

Terna

Dopo il primato mondiale conseguito nel Dow Jones Sustainability Index 2018 per il settore Electric Utilities, Terna conquista due ulteriori riconoscimenti che ne attestano l’impegno in materia di sostenibilità. Il gruppo guidato da Luigi Ferraris è stato incluso per l’ottavo anno consecutivo negli indici di sostenibilità STOXX Global ESG Leaders e per il decimo anno nell’Ethibel Sustainability Index (ESI) Excellence Europe.
Realizzato dalla società STOXX Limited, l’indice STOXX Global ESG Leaders seleziona in base alle performance di sostenibilità 404 aziende tra i 1.800 titoli presenti nel paniere internazionale di partenza, lo STOXX Global 1800 Index. Per farne parte, basta essere inclusi in almeno uno dei sotto indici tematici: STOXX Global Environmental Leaders, STOXX Global Social Leaders e STOXX Global ESG Governance Leaders. Con la gestione di Luigi Ferraris, Terna ha ottenuto la riconferma in tutti e tre, a dimostrazione delle eccellenti performance rilevate in tutti gli ambiti di analisi. Dell’Ethibel Sustainability Index (ESI) invece fanno parte le 200 aziende europee tra quelle presenti nel Russell Global Index che registrano le prestazioni migliori in termini di sostenibilità.
Oltre a confermare la solidità dei sistemi di gestione di Terna e la capacità di generare eccellenti performance in ambito sostenibile, i traguardi raggiunti dal gruppo evidenziano l’efficacia del percorso intrapreso con Luigi Ferraris: l’AD in più occasioni ha ribadito come per Terna la sostenibilità rappresenti una leva strategica che ne guida quotidianamente il lavoro verso un paradigma energetico capace di creare sempre maggior valore per le imprese e la collettività.

Per maggiori informazioni: https://webmagazine.terna.it/DettaglioNotizia/tabid/1449/IdNotizia/5015/language/it-IT/Default.aspx

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Luigi Ferraris: Terna e sostenibilità, due ulteriori riconoscimenti per il gruppo, 5.0 out of 5 based on 1 rating
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0
Articoli Correlati:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*