Forum Ambrosetti: l’intervista de “Il Sole 24 Ore” a Francesco Starace

L’importanza dell’elettrificazione per la crescita del settore energetico e del sistema-Paese: l’AD di Enel Francesco Starace ha approfondito il tema in un’intervista a “Il Sole 24 Ore” rilasciata a Cernobbio in occasione del Forum Ambrosetti. Presentando lo studio “Electrify 2030”, realizzato insieme a The European, l’AD ha sottolineato come l’elettrificazione, combinata alla progressiva decarbonizzazione, porti a nuovi utilizzi dell’energia elettrica: “Quando si decarbonizza un sistema elettrico anche attraverso la progressiva penetrazione di rinnovabili su base competitiva si ottengono essenzialmente due effetti: il prezzo dell’energia scende e diventa insensibile alle variazioni delle commodity petrolifere“.
Questo consente di aprire a nuovi scenari nell’utilizzo dell’energia stessa rispetto a quelli a cui siamo abituati oggi, portando di fatto alla decarbonizzazione di interi segmenti tra i più inquinanti dell’economia: “È positivo per l’ambiente, per la crescita economica ma anche per la sicurezza degli approvvigionamenti, dal momento che le energie rinnovabili non hanno dipendenze geopolitiche” fa notare Francesco Starace.
L’AD è stato chiamato a esprimersi anche sulle parole di Papa Francesco che, nell’intervista esclusiva concessa al quotidiano economico, ha auspicato “una nuova dignità per il mondo del lavoro“. Francesco Starace si è detto “assolutamente d’accordo” con il Pontefice: “Non bisogna mai dimenticare che il lavoro e la creazione di valore sono insite nell’attività dell’uomo“.

Per rivedere l’intervista:
http://stream24.ilsole24ore.com/video/notizie/starace-dal-papa-giuste-parole-lavoro-e-creazione-valore-insite-nell-attivita-dell-uomo/AEUl9LnF

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Forum Ambrosetti: l’intervista de “Il Sole 24 Ore” a Francesco Starace, 5.0 out of 5 based on 1 rating
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0
Articoli Correlati:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*