Alessandro Benetton: sostenibilità, la direzione del futuro

L’uomo agisce, vive e utilizza le risorse che il pianeta mette a disposizione, senza considerare che queste non sono illimitate. Il bilancio negativo dell’anno appena trascorso evidenzia una situazione estremamente drammatica che sembra peggiorare gradualmente. Attraverso la rubrica “Un Caffè Con Alessandro”, Alessandro Benetton ha analizzato tale spiacevole trend, illustrando le ragioni e i vantaggi alla base di un’azione nel massimo rispetto dell’ambiente. I numeri sono chiari: nel 2018 l’umanità ha consumato più risorse di quante la Terra è in grado di rigenerare in un anno. L’imprenditore trevigiano vede la sostenibilità come la strada da intraprendere e seguire in vista del futuro, per la salvaguardia del pianeta e dei suoi abitanti. Un approccio sostenibile apporta numerosi benefici, non solo dal punto di vista ambientale, ma anche in ottica business. Un esempio concreto è il brand “Tesla”, diventato alquanto noto nel settore automotive: l’azienda ha lanciato la prima auto elettrica sul mercato, andando contro lo scetticismo generale che si era creato intorno e riscuotendo un brillante successo. Oggi giorno, infatti, è risaputo che si possono avere a disposizione mezzi all’avanguardia, che impattino il meno possibile sull’ambiente, proprio grazie all’idea di Tesla. Investire in sostenibilità ambientale aprirebbe anche l’economia e il mondo del lavoro, darebbe opportunità a ricercatori di proporre soluzioni alternative e di esplorare nuovi mondi. Le attività che riguardano il mondo dell’energia solare e geotermica sono un esempio: l’Italia si colloca al terzo posto nel campo delle energie alternative, seguendo Germania e Francia, ma bisognerebbe sperare che anche gli altri Paesi Europei seguano questo modello. L’ideale sarebbe sognare in grande e porsi dei traguardi difficili, ma realizzabili: il Costa Rica, ad esempio, mira a diventare un Paese a emissioni zero entro il 2021. Per quanto facilitati dalle risorse a disposizione, come l’energia idroelettrica, restano uno stimolo e una motivazione per gli altri Paesi, soprattutto poiché il turismo molto forte può creare una nuova consapevolezza nelle menti umane. Alessandro Benetton mette in luce anche le conseguenze negative, che derivano dall’uso di fonti di energia non rinnovabili quali la crisi finanziaria, dovuta alla volatilità delle materie prime e i conflitti. Ciò che fa la differenza sono le azioni. Non serve interpretare questo messaggio come una sorta di “green wash”, per lavarsi la coscienza e sentirsi giustificati, ma è necessario agire concretamente e lasciare che siano i fatti e i risultati ottenuti ad ispirare per prendersi cura del pianeta e muoversi il più possibile verso un approccio sostenibile.

Per visualizzare l’intervento di Alessandro Benetton:
https://www.youtube.com/watch?v=9L5T1_LLbhU

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Alessandro Benetton: sostenibilità, la direzione del futuro, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*