Luigi Ferraris, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Terna SpA, è intervenuto in un’audizione alla Commissione Attività Produttive sul “Piano Energia e Clima al 2030”. Il vertice di Terna ha ricordato l’importante crescita registrata dalle fonti energetiche rinnovabili nel mix energetico del nostro Paese, auspicando una semplificazione delle procedure autorizzative e l’attuazione di alcuni interventi, al fine di adeguare l’attuale sistema elettrico nazionale e favorire la transizione energetica.
Nel corso del suo intervento, Luigi Ferraris ha fornito in particolare alcune indicazioni strategiche, caldeggiando un rapido avvio del Capacity Market, finalizzato al mantenimento di livelli sufficienti di adeguatezza del sistema e a consentire inoltre il phase out del carbone e il rinnovo del parco di generazione. L’obiettivo è quello di chiudere gli impianti più inquinanti e meno efficienti. Secondo l’AD di Terna è in particolare necessario “avviare quanto prima aste con contingenti importanti per nuove fonti rinnovabili“.
Per far sì che il raggiungimento degli obiettivi di decarbonizzazione avvenga in sicurezza, con un’adeguata qualità del servizio elettrico, e riducendo al minimo i costi per i consumatori e il sistema, occorre, secondo Luigi Ferraris, l’avvio di un processo di definizione delle regole per la promozione della realizzazione di sistemi di “storage a mercato, in particolare di tipo idroelettrico e avviare procedure competitive per la realizzazione di nuovi impianti di pompaggio“.
Nel suo intervento, il vertice di Terna ha altresì evidenziato che la crescita della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili nel nostro Paese è stata accompagnata negli ultimi anni da una progressiva decrescita della capacità termoelettrica: nel 2018 la capacità disponibile si è attestata nell’ordine di 58 GW a fronte dei 76 GW registrati cinque anni prima. Si è verificata pertanto una contrazione del margine di riserva che, come dichiarato dallo stesso Luigi Ferraris, rappresenta il dato che fornisce un’indicazione su quale sia “il nostro livello di sicurezza per far fronte a situazioni o di clima estremo o di cambiamento dell’assetto energetico del Paese“.

Per maggiori informazioni:
https://www.teleborsa.it/News/2019/03/12/energia-ferraris-terna-importante-crescita-delle-rinnovabili-negli-ultimi-10-anni-119.html

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Terna: Luigi Ferraris interviene in Audizione sul Piano Energia e Clima al 2030, 5.0 out of 5 based on 1 rating
Categories: Energia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*