Una ricerca dell’Institute for Marine and Antarctic Studies, pubblicato su “Environmental Science and Technology“, lancia un nuovo allarme sull’inquinamento da plastica in mare: il materiale minaccia anche gli uccelli marini che finiscono per ingerirla, proprio come le altre specie, con conseguenze negative sulla composizione chimica del sangue e sulla fisiologia dell’animale. La ricerca è stata condotta su alcuni esemplari della specie berta piedicarnicini (Ardenna carneipes), sull’isola di Lord Howe nell’Oceano Pacifico.
I ricercatori hanno scoperto che “gli uccelli che hanno ingerito plastica mostrano ridotti livelli di calcio nel sangue, massa corporea, lunghezza delle ali, della testa e del becco

Per approfondire

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
Categories: Ambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*