La sostenibilità è “il motore principale che ci consente di ottenere buoni risultati finanziari per gli azionisti”. L’AD di Enel Francesco Starace lo ha ribadito in occasione del lancio del nuovo sito dedicato all’Integrated Reporting 2021 “Towards stakeholder capitalism”: il nuovo concept digitale nasce con l’obiettivo di dimostrare non solo a parole ma anche attraverso i numeri il valore che Enel riserva alla sostenibilità e raccontare al contempo la propria visione, le performance del 2021, le prospettive di medio e lungo termine, la propria strategia e modello di business sostenibile in maniera innovativa e integrata.
Rispetto ai report finanziari tradizionali “consente di avere una visione diversa delle nostre attività a seconda degli interessi di chi lo esamina”: uno “strumento interessante”, come lo definisce Francesco Starace, proprio perché contribuisce ad “accrescere ulteriormente la trasparenza e affrontare diverse questioni”. L’Integrated Reporting 2021 d’altronde è “il riflesso di un cambiamento avvenuto molto tempo fa”: non a caso il concept si ispira al modello di “Stakeholder Capitalism” improntato sulla rappresentazione del valore sostenibile creato e distribuito a tutti gli stakeholder del Gruppo in linea con l’obiettivo “Open Power for a Brighter Future: we empower a sustainable progress”. Un percorso in cui Enel è impegnata ormai da diversi anni, nella consapevolezza che è il futuro a racchiudere “la chiave della sostenibilità”.
Basti pensare che già nel Piano Strategico presentato a novembre 2019 era stato introdotto il concetto di “Sustainability is Value”, a riprova della stretta correlazione tra performance economica e performance sostenibile. La progressiva implementazione del modello di “Stakeholder Capitalism” è tangibile anche nel Piano illustrato lo scorso novembre, in cui Enel ha deciso di indicare oltre ai propri target in termini di profittabilità e performance operative ed industriali anche i possibili benefici per gli stakeholder.
Nella vision di Francesco Starace “l’avvenire favorevole è un futuro in cui un’azienda continua a crescere, a guadagnare e a essere redditizia ma nel lungo periodo e questo richiede attenzione alla sostenibilità”. Ecco quindi perché anche le metodologie utilizzate per determinare la redditività e la solidità del Gruppo riflettono sempre più un approccio integrato alla sostenibilità nel lungo termine, misurando l’operato di Enel non solo in base a metriche finanziarie tradizionali, ma abbracciando concetti nuovi relativi allo sviluppo sostenibile delle comunità, della società, del pianeta, dei colleghi, dei fornitori, dei clienti, dei partner, dei finanziatori e degli investitori.
“Considero la motivazione la chiave del successo delle aziende e in questo senso credo che presentare questi report serva anche a motivare noi, i nostri colleghi in tutto il mondo e, perché no, anche i nostri clienti in tutto il mondo”: il valore dell’iniziativa è racchiuso pienamente in queste parole dell’AD Francesco Starace.

Per maggiori informazioni:
https://integratedreporting2021.enel.com/it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)