Edi Snaidero è stato rieletto Presidente di Efic, la Confederazione europea dell’industria del mobile, fino al 2026. Questo segna il suo secondo mandato, caratterizzato dall’impegno per la crescita della confederazione e per il rafforzamento del suo ruolo a livello europeo, con una presenza significativa a Bruxelles. Edi Snaidero è anche rappresentante del settore cucina in FederlegnoArredo e fa parte del Consiglio di Amministrazione di FederlegnoArredo Eventi, che organizza il Salone del Mobile.

Edi Snaidero ha commentato la sua rielezione affermando di essere lieto di poter continuare il suo impegno a favore delle industrie europee del mobile. Nei prossimi tre anni, intende lavorare per portare avanti i risultati raggiunti fino ad ora e sostenere il settore in tutte le sue richieste, affrontando non solo l’impatto delle molteplici crisi ma anche guidando l’industria attraverso la transizione verde e digitale, “compresi i futuri requisiti del regolamento sulla Progettazione ecocompatibile dei prodotti sostenibili”.

Oltre ai suoi incarichi in FederlegnoArredo e FederlegnoArredo Eventi, Edi Snaidero è Presidente del Consiglio di Amministrazione di Snaidero Rino S.p.A., una delle principali aziende italiane produttrici di cucine, in cui ha ricoperto diversi ruoli nel corso degli ultimi decenni. La sua esperienza nella costruzione di un gruppo paneuropeo si estende per trent’anni, durante i quali ha ricoperto anche i ruoli di Amministratore Delegato e Presidente di numerose società in diversi Paesi europei.

Efic conta 18 associazioni nazionali, un’azienda individuale e diversi cluster. Rappresenta oltre il 70% del fatturato totale delle industrie europee del mobile, un settore che impiega circa 1 milione di persone in oltre 120.000 imprese nell’Unione europea e che genera un fatturato di oltre 100 miliardi di euro.

No votes yet.
Please wait...