Pessina Costruzioni firma l’appalto per il nuovo Polo Bionaturalistico dell’Università di Sassari

Pessina Costruzioni firma l'appalto per il nuovo Polo Bionaturalistico

La società Pessina Costruzioni si è aggiudicata l’appalto da 27 milioni di euro per la progettazione e la realizzazione del Polo Bionaturalistico di Piandanna e l’Orto Botanico dell’Università di Sassari.
Il 18 ottobre 2015, alla sottoscrizione dell’appalto avvenuto a Sassari, erano presenti il Direttore Generale dell’Università Guido Croci, il Responsabile unico del procedimento Simone Loddo e il Presidente di Pessina Costruzioni, Massimo Pessina.
Il progetto del Polo Bionaturalistico, che sorge nella parte Nord Ovest della città su un’area di circa 11 ettari, riguarda il completamento funzionale delle aree 4, 5, 6 e 7, per le quali si prevede di realizzare, nel corpo principale, alcune strutture dipartimentali (studi, uffici e laboratori) e il museo universitario, mentre nel corpo secondario saranno realizzate le aule didattiche, l’aula magna, la biblioteca e i servizi amministrativi.
L’intervento prevede inoltre la realizzazione di quello che diverrà uno dei più grandi Orti Botanici d’Europa, costituito da due aree. La prima, con un’estensione di tre ettari e mezzo, ospiterà le specie erbacee ed arbustive organizzate per famiglie, a fini espositivi, didattici e di ricerca. La seconda, l’area habitat, con un’estensione di quattro ettari e mezzo, sarà destinata alla zona verde che accoglierà le specie arbustive e arboree della Sardegna, con la presenza di attrezzature polifunzionali atte ad un moderno Orto botanico “diffuso”.
L’orto si completerà con alcune strutture all’interno dell’edificio, come i locali per la Direzione e per le attività di supporto e manutenzione e uno spazio di reception e bookshop, inoltre saranno completate le serre che, come da progetto iniziale, prevedono l’articolazione in serra fredda, serra temperata e serra calda, di cui sono già stati realizzati gli impianti.
Il completamento del Polo Bionaturalistico di Piandanna e dell’Orto botanico, da 19 milioni di euro, è l’intervento più consistente di un progetto più amplio, da 83 milioni di euro, destinato alla realizzazione, al completamento o alla ristrutturazione di sette poli edilizi dell’Università di Sassari.
Il progetto, cominciato 22 anni fa, dopo il recente affidamento dei lavori per il suo completamento alla società Pessina Costruzioni, potrebbe rappresentare il fiore all’occhiello dell’Università Turritana e anche un’attrazione per i tanti turisti che frequentano il territorio.
I tempi di realizzazione dell’opera dovrebbero durare due anni e mezzo: l’azienda Pessina Costruzioni, vincitrice dell’appalto, conta di consegnare l’opera entro l’estate del 2018.
Il Presidente Massimo Pessina in una nota esprima tutta la sua soddisfazione: “Siamo felici e onorati di poter lavorare con la nostra azienda in questa fantastica isola e di poterci confrontare con una realtà dinamica e ricettiva. Contiamo di realizzare all’Università di Sassari un’opera importante, così come di valorizzare l’area destinata ad ospitare uno straordinario orto botanico, unico nel suo genere in Italia”.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Pessina Costruzioni firma l'appalto per il nuovo Polo Bionaturalistico dell'Università di Sassari, 5.0 out of 5 based on 1 rating
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*